Sala del Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia - Il servitore Ali - Giandomenica Tiepolo - Foresteria

Carnevale di Venezia – Il servitore Ali – Giandomenica Tiepolo – Foresteria

Su una parete è affrescato un moro che scende da una scala per servire della cioccolata: secondo la critica questo personaggio è opera di Giambattista. La scena ha ispirato Antonio Fogazzaro che nel suo romanzo “Piccolo mondo moderno” chiama la sala “la Darwiniana”. Nelle altre pareti tre scene del carnevale veneziano eseguite dal figlio e riprese successivamente nella villa di Zianigo di proprietà dei Tiepolo e ora a Cà Rezzonico. Le scene propongono aspetti ludici: il Ciarlatano, il Mondo nuovo e il Minuetto di Pantalone e Colombina: il tutto è colto con spirito lucido e disincantato, con precisione di particolari, risolti con tocco rapido ed incisivo.

Condividi:
  • email
  • Facebook
  • Twitter