Gli Esterni

Villa Valmarana dall'alto

Villa Valmarana dall’alto

Il giardino è visitabile a chi accede alla villa. Probabilmente lo stato attuale è dovuto a Elena Garzadori (fine 1700): si tratta della moglie di Gaetano, figlio di quel Giustino Valmarana che chiamò i Tiepolo a dipingere la villa.

Tra la Foresteria e la Palazzina è situato un giardino all’italiana con esempi di arte topiaria che circonda il  pozzo e la particolare colombaia affrescata.  Dalla doppia carpinata dietro alla Palazzina si arriva a un piccolo ninfeo d’epoca che racchiude un imponente statua di Tritone, figlio di Nettuno.

Dalla Palazzina,  dominata da statue di varie divinità,  si apre un panorama unico sulla Valletta del Silenzio con il Santuario di Monte Berico sullo sfondo.

L'entrata della Villa

L’entrata della Villa

Il Tritone

Il Tritone

La Valletta del Silenzio con Monte Berico

La Valletta del Silenzio con Monte Berico

Il pozzo e la colombaia

Il pozzo e la colombaia

La Carpinata

La Carpinata

Condividi:
  • email
  • Facebook
  • Twitter