Affreschi

Donne al mercato - Giandomenico Tiepolo - Foresteria

Donne al mercato – Giandomenico Tiepolo – Foresteria

A Villa Valmarana i Tiepolo si spartiscono gli ambienti: il padre affresca la Palazzina e il figlio la Foresteria, anche se in alcuni ambienti lavorano insieme. Nella Palazzina, su suggerimento del committente Giustino Valmarana, Giambattista, nel pieno della sua maturità artistica, si dedica ai grandi temi epici, scegliendo quando possibile gli episodi sentimentali: Ifigenia in Aulide, Iliade, Eneide, Orlando Furioso, Gerusalemme Liberata.

Nella Foresteria, invece, Giandomenico esprime al meglio se stesso e il suo modo di intendere la pittura, completamente diverso da quello del padre, con la Stanza Cinese, la Stanza dei Contadini, la Stanza delle Stagioni, la Stanza del Carnevale.
Nella Foresteria anche Giambattista ha voluto segnalare la sua presenza: infatti, è opera della sua mano la Stanza degli dei dell’Olimpo con la celebre Venere.

Per approfondimento: Saggio di Maria Elisa Avagnina sulla Villa Valmarana ai nani nel volume: Tiepolo Le ville vicentine, di Maria Elisa Avagnina, Fernando Rigon, Remo Schiavo, Electa, 1990.

Condividi:
  • email
  • Facebook
  • Twitter